::cck::188::/cck::
::introtext::

L’importanza del calendario non lo sento per date e ricorrenze. 
E’ la parola calendarizzazione che voglio prendere sul serio. 
Se si ha in mente un percorso, calendarizzare le attività è un must. 
Eseguire una routine per addizionare gli sforzi, è un altro imperativo.
Perdermi nei miei meravigliosi mondi interiori accresce l’immaginazione, ma azzoppa le scadenze, va a discapito del tempo trascorso verso il traguardo.
Potremmo dire, per far si che la realtà non tagli le gambe:
Prima o poi. Meglio poi che prima. 
L’importante è partecipare al gioco (“Play the Game” cantavano i Queen), giocarla fino in fondo.
Stare davanti a questa cosa qui, osservare e capire.

::/introtext::
::fulltext::::/fulltext:: ::cck::188::/cck::

Play the Game

Potrebbe anche interessarti