::cck::145::/cck::
::introtext::

Ricevo da Carmen e pubblico:

Amico Mio !                               

Sono uscita da poco dalla Tua Casa…

Sabato scorso c’è stata la Giornata d’ inzio d’anno …

Mi ha colpita una frase di Carron, quando parlava del “Silenzio”.

Pensavo tra me , alle innumerevoli volte che Tu hai dimorato e dimori nel mio più profondo

“io” attraverso il Silenzio, che spesso il venire da Te, nel Silenzio della Tua casa, di fronte a quel

Tabernacolo è stato ed è per me, uno sfogo, Tu lì mi aspetti sempre….

Io che spesso dal fondo della Tua casa, seduta, fissando quella luce fioca in lontananza del lumino

sempre acceso che a volte , nella penombra della Chiesa, ti da un certo non sò che..

::/introtext::
::fulltext::

 

Vengo da Te e spesso ti ho “riversato” e TI “riverso” tutti i miei perchè, le mie paure, le mie

delusioni, i miei errori, tutte le macerie che ho dentro, e Tu sei come il Cuore in fase diastolica,

accogli tutte le mie impurità, così come quando ti ricevo nel cuore attraverso l’Eucarestia, tutto

ha un’altro Senso, perchè l’Eucarestia è l’Ossigeno dell’anima.

Con Te in fondo gioco in casa, mi devi “PERDONARE” se a volte ho sfoghi con Te, non sempre

edificanti….

Non ce l’ho con Te ( lo sai per bene ) ma che colpe ho, se ti sento veramente AMICO ???

Sai cos’ho compreso ??

Che alla fine ce l’ho con me stessa, perchè non sempre nella Realtà che vivo quotidianamente,

riesco a metterti al primo posto.

Ecco Te l’ho detto e ridetto.. qui mi sà che devo lavorarci per bene,e col mio caratterino, sarà con me

stessa una “guerra tra titani”!

Non mi bastava il Santo Padre, a mettermi in riga, pure Carron, comunque ti Ringrazio per il Dono

delle loro Vite, ed innanzi tutto del Tuo Spirito in loro, della Tua Grazia.

Alla fine Amico Mio, nel frastuono di questo mondo, il cercarti, oppure il ritrovarti , nel Silenzio della tua

casa, oppure ammirando un’alba o un tramonto, oppure nel semplice sorriso o pianto di un bimbo,

beh, per me conta lo scorgerti nelle piccole cose, così come il Silenzio con Te, in me spesso a distanza,

ha “Parlato ” più di mille parole, perchè il silenzio del Cuore, spesso ha una lingua che la si capisce

solo quando ciò che umanamente in me è svanito, lasciando il POSTO alla TUA Voce.

Ciao… 

Carmen

::/fulltext:: ::cck::145::/cck::

Le macerie dentro

Potrebbe anche interessarti