::cck::178::/cck::
::introtext::

Postare questo video è una goduria: 

Non tanto per la determinazione del bimbo, la manifesta voglia di comunicare ed essere ascoltato.

Ma a fare la differrenza sono proprio le parole, un argomento che deve essere recepito. Il bimbo si chiama Asean e sta lottando, lui insieme ad altri, affinchè la scuola pubblica che frequenta non sia chiusa. Una battaglia di libertà contro la politica dei tagli (ottusi).

::/introtext::
::fulltext::

Anche qui servirebbe un Asean, solo che ad essere minacciata non è una scuola ma tantissime scuole. Le scuole private, qui in Italia, sono viste da una certa politica come un peso, un soppruso.

In pratica ad alcuni politicanti (trasversali, di destra e di sinistra) piacerebbe togliere alle famiglie un diritto fondamentale, quello di scegliere l’educazione per i propri figli. Una certa mala politica vorrebbe così chiudere le scuole, lasciandole al fallimento.

Che bello sarebbe se ci fosse anche da noi un piccolo Asean, che parlasse a nome di quelle scuole che i plutocrati vorrebbero eliminare.

::/fulltext:: ::cck::178::/cck::

La scuola di Asean
Pubblicato in: Blog

Potrebbe anche interessarti