::cck::55::/cck::
::introtext::

Gustosa notizia di questi giorni del Corriere (qui).  Il videogioco Pacman -dagli anni 80 fino ai giorni nostri- si è trovato “bandito” dalla citta americana di Marshfield. Una temibile vecchietta ha portato il caso in Giunta e pacman si è trovato a non poter varcare un pezzo di suolo americano. Ma chi è questo pacman?

::/introtext::
::fulltext::

 

Pacman è una pallina gialla dalla bocca enorme, che corre in un labirinto e ingoia pastiglie. Inseguito da fantasmini, deve mangiare grosse pillole per diventare invulnerabile.

Pacman rappresenta uno dei videogiochi piu importanti dell’era Arcade (anni 70-80). La citta di Marshfield ha deciso di non accoglierlo (lui e tutti i videogiochi) perché all’epoca non considerato un divertimento “sano”.

Torniamo a casa nostra, in Italia. Altra notizia di questi giorni, questa volta drammatica.

Due carabinieri alle porte di Firenze sono stati selvaggiamente picchiati da un gruppo di ragazzi (leggete qui), all’uscita da un “RaveParty”. I 4 violenti (tre minorenni e uno di appena 19 anni), sono stati fermati per un normale controllo etilometrico. Scesi dalla macchina si sono scagliati contro i militari, quasi uccidendone uno (attualmente si trova in coma) e rendendo invalido alla vista l’altro (rischia di perdere un occhio).

Il motivo di tanta inaudita violenza è che i 4 balordi avevano mandato giù un mix di pasticche di ectasy, con dosi enormi di alcool.

Senza demonizzare la musica techno (che può piacere o meno, non è causa di questa follia), fa impressione vedere una generazione di giovani buttarsi via in questi Raveparty. La regola vuole che si balli fino all’alba e  si ingurgiti una dopo l’altra pasticche di ectasy, per non percepire la fatica.

Il brutto è che poi il cervello va in “pappa”, il fegato devastato, e occorre ingoiare sempre più pasticche per aumentare le “performances”.

Torniamo all’amabile pacman: lui si che, anche se mangia pasticche, rimane simpatico e soprattutto innoquo passatempo.

Facciamo una cosa, che ne dite se chiediamo alla città di Marshfield di liberare Pacman e dargli un amnistia?

In cambio gli consegniamo i 4 balordi, alla cura delle galere americane (lì, indulti non esistono!).

Come un sabba moderno, danzano e ingoiano veleni, a disprezzo della vita loro e quella degli altri.

Meglio il videogioco della pallina gialla, che gli “scoppiati” affamati di pasticche.

::/fulltext:: ::cck::55::/cck::

Chi ha incastrato Pacman?

Potrebbe anche interessarti